Esperto di Semalt: uno sguardo più da vicino a The Hackers Toolkit

Una volta che gli hacker apprendono un modo per hackerare un'organizzazione, la useranno attingendo dalla loro esperienza e dai successi passati. Pertanto, cercare di dare un senso a qualsiasi violazione dei dati può rivelarsi di valore significativo quando si entra nella mente dell'attaccante e considerare i modi in cui possono utilizzare per causare danni.

Frank Abagnale, Customer Success Manager di Semalt Digital Services, presenta i tipi più comuni di attacchi comunemente usati dagli hacker:

1. Malware

Il malware si riferisce a un assortimento di programmi dannosi come virus e ransomware che forniscono agli aggressori il controllo remoto. Una volta ottenuto l'accesso al computer, compromette l'integrità del computer e subentra nella macchina in uso. Monitora inoltre tutte le informazioni che fluiscono dentro e fuori dal sistema, nonché le azioni sui tasti premuti. Nella maggior parte dei casi, è necessario che l'hacker utilizzi i modi in cui può installare il malware come collegamenti e allegati e-mail dall'aspetto innocuo.

2. Phishing

Il phishing viene in genere utilizzato quando l'attaccante si maschera da qualcuno o da un'organizzazione di cui si fida per fare qualcosa che non vorrebbe. Tendono a usare l'urgenza nell'e-mail, come attività fraudolente e un allegato e-mail. Scaricando l'allegato, installa il malware, che reindirizza l'utente a un sito Web dall'aspetto legittimo, che continua a chiedere informazioni personali all'utente.

3. SQL Injection Attack

Structured Query Language è un linguaggio di programmazione che aiuta a comunicare con i database. La maggior parte dei server memorizza informazioni private nei loro database. Se ci sono delle lacune nel codice sorgente, un hacker può iniettare un proprio SQL, il che consente loro una backdoor dove possono chiedere le credenziali agli utenti del sito. Il problema diventa più problematico se il sito memorizza informazioni critiche sui propri utenti come le informazioni di credito nei loro database.

4. Cross-Site Scripting (XSS)

Funziona allo stesso modo delle iniezioni di SQL, poiché inietta codice dannoso in un sito Web. Quando i visitatori ottengono l'accesso al sito, il codice si installa sul browser dell'utente, influendo così direttamente sui visitatori. Gli hacker inseriscono automaticamente commenti o script sul sito per utilizzare XSS. Gli utenti potrebbero anche non rendersi conto che gli hacker hanno dirottato le loro informazioni fino a quando non è troppo tardi.

5. Denial of Service (DoS)

Un attacco DoS comporta il sovraccarico del sito Web con troppo traffico a un punto tale da sovraccaricare il server e incapace di fornire il suo contenuto alle persone che cercano di accedervi. Il tipo di traffico utilizzato dagli hacker malintenzionati ha lo scopo di inondare il sito Web per chiuderlo dagli utenti. Nel caso in cui diversi computer vengano utilizzati per hackerare, diventa un attacco DDoS (Distributed Denial of Service), dando all'attaccante diversi indirizzi IP da cui lavorare contemporaneamente e rendendo più difficile rintracciarli.

6. Dirottamento della sessione e attacchi man-in-the-middle

Le transazioni avanti e indietro tra il computer e il server Web remoto hanno ciascuna un ID sessione univoco. Una volta che un hacker ottiene un ID di sessione, può fare richieste fingendosi il computer. Permette loro di ottenere l'ingresso illegale come utente ignaro per ottenere il controllo delle proprie informazioni. Alcuni dei modi usati per dirottare gli ID di sessione sono attraverso lo scripting cross-site.

7. Riutilizzo delle credenziali

A causa dell'aumento del numero di siti Web che richiedono password, gli utenti possono scegliere di riutilizzare le proprie password per determinati siti. Gli esperti di sicurezza consigliano alle persone di utilizzare password uniche. Gli hacker possono ottenere nomi utente e password e utilizzare attacchi di forza bruta per ottenere l'accesso. Ci sono gestori di password disponibili per aiutare con le varie credenziali utilizzate su diversi siti Web.

Conclusione

Queste sono solo alcune delle tecniche utilizzate dagli aggressori di siti Web. Sviluppano costantemente metodi nuovi e innovativi. Tuttavia, essere consapevoli è un modo per mitigare il rischio di attacchi e migliorare la sicurezza.

mass gmail